Ed ecco le ennesime preoccupazioni di salute.
Principalmente per i miei genitori … cominciano ad avere vuoti di
memoria preoccupante.
Soprattutto mio papa’ … e ogni volta che ci penso mi intristisco
perche’ lui era sempre stato quello con la memoria di ferro.
E la notizia di quella sua dimenticanza mi ha proprio gettato nello
sconforto piu’ totale … una di quelle notizie che fanno passare
in secondo piano ogni avvenimento positivo o negativo che sia.
E il pensiero di come ha passato mia nonna gli ultimi anni della sua
vita … non voglio che anche lui finisca cosi’.
Ho sempre pensato che quel momento arrivera’ ma veramente me lo
aspettavo molto in la’. Certo ora non e’ a quei livelli pero’ …
Forse sono solo mie stupidaggini … ormai hanno una certa eta’ e
forse e’ normale avere dei vuoti. D’altronde non mi lamento che anche
io dimentico parecchie cose? Si, ok … anche questo l’ho sempre
visto come un problema … ma forse anche qui come per mio padre
e’ dovuto allo stress e ad una certa forma depressiva.
Questi ultimi anni non sono stati proprio spensierati …
Eppoi c’e’ il dolore al polpaccio da ormai quasi 3 mesi …
pensavo sarebbe stato qualcosa di passeggero e invece …
E pensare che pochi giorni prima ero contento del fatto che
quest’anno sarei riuscito ad allenarmi tutto l’anno.
E invece no … pensato e punito!
Eppoi c’e’ tutto il resto di vecchio … e una possibile
operazione all’orizzonte.

E mi tornano in mente mia nonna che diceva “finchè c’è la salute”.
E penso sempre che finchè c’e’ quella tutti i problemi sono risolvibili.
Ma senza di quella non ti puoi godere niente.

Buona Pasqua papa’ e mamma.



I commenti sono chiusi