Archivio Giugno 2014

Comincio a pensare di essere io quello “sbagliato”. Anzi, piu’ che cominciare e’ tempo che ho questa sensazione. Mi riferisco al mio lato “sociale”.
Alla fine se i miei rapporti sono arrivati quasi a zero non si possono sempre dare le colpe agli altri.
Credevo che proseguendo il corso della vita le cose sarebbero migliorate e invece vedo che peggiorano. E la cosa piu’ brutta e’ che alla fine comincio ad abituarmi.
E a vergognarmi quando viene aperto il discorso.
Probabilmente non devo, pero’ sento che sotto un certo punto di vista chi mi fa’ notare (magari non esplicitamente) questo lato di me in effetti ha ragione.
Neanche nell’infanzia ero un’animale sociale, e questo e’ vero. Ma di amici con cui passare il tempo ne avevo.
Magari non compagnie interminabili, pochi e fidati ma comunque c’erano.
Poi alcune mie scelte e alcune della vita mi hanno fatto arrivare a questo punto.
Certamente il colpo mortale che ho avuto e’ stato la quasi contemporanea partenza di N e J che mi hanno fatto cadere in uno stato pietoso. Ormai e’ passato da tempo ma il senso di vuoto che mi hanno lasciato e’ stato tremendo.
Anche se a dire il vero nel momento della partenza di N io un po’ lo detestavo. Per tutte le sue bugie e per tutti quegli atteggiamenti che si vantava del nulla o dell’inventato.
Ho sempre pensato che la nostra fosse un’amicizia di comodo. Come tutte quelle volte che gli parlavo e sembrava che a lui fregasse niente. E magari per me era importante.
Credo che alla fine della sua partenza mi e’ sempre dispiaciuto perche’ poi non c’era nessuno con cui scambiare quattro chiacchere e non tanto per lui.
Pensieri non tanto nobili certo ma alla fine non posso nascondere la verita’ o quello che ho sempre pensato.
E tutto questo e’ tornato prepotentemente alla ribalta questa domenica.
In questo mese N e’ qui perche’ ha trovato da lavorare per un mesetto circa. Ma tra poco ripartira’ e da un certo punto di vista sono contento e dall’altro mi spiace.
Ma quello che mi chiedo e’ perche’ non ho almeno un campo della mia vita dove posso essere contento, non chiedo l’eccellenza ma almeno un lato soddisfacente.
E che cavolo …

Comments 623 Commenti »