Archivio Gennaio 2014

Un nuovo anno e due pensieri che affollano la mia mente.
Il primo e’ che non sara’ un anno positivo. E mi duole questo pensiero perche’ avere sensazioni negative campate per aria non mi piace.
Pensare sempre negativo non mi piace.
E tutti gli incubi di queste due settimane mi preoccupano un po’.
Animo inquieto certo, lo sono sempre stato. Pero’ sogni e (in questo caso) incubi difficilmente ne ho avuto o meglio ricordato. E gli incubi sono stati forti, tant’e’ che mi hanno svegliato durante la notte con quella sensazione di paura che ti fa’ ansimare.

Il secondo pensiero e’ dovuto al passato. Ho sempre guardato molto e probabilmente in modo eccessivo al passato. In fin dei conti e’ passato e quindi impara le buone lezioni, dimentica le sofferenze ma soprattutto guarda avanti.
E invece sento che c’e’ un sottile filo che mi lega ancora a quel passato. Come se qualcosa dovesse tornare da tanto indietro e ripresentarsi.
Non lo sento come qualcosa di malevolo o di preoccupante in senso negativo.
Pero’ mi viene da pensare se non ho lasciato qualcosa in sospeso che non mi permette di andare avanti. Sensazione avuta parecchie volte nella mia vita: il non riuscire ad andare avanti con il nuovo.
Ma questa volta e’ un po’ diverso: ho la sensazione che una parte del mio passato deve ripresentarsi. Come? Sotto forma di esperienze vissute che si ripresentano?
La sensazione e’ piu’ sotto forma di persone. Un qualcuno che vuole tornare.
Pensieri di un non sano di mente.
E forse il libro che parla di coincidenze che non sono mai tali aiuta a questo genere di pazzie

Comments 79 Commenti »