Archivio Maggio 2013

Bollettino medico: mercoledi mio padre è stato portato in terapia intensiva (non per un pericolo imminente) e la sera (causa caduta) ho dovuto portare mia madre al pronto soccorso.
Per fortuna per mia madre non hanno rilevato fratture e/o danni all’apparecchio.
A mio padre invece hanno effettuato la coronografia e hanno evitato l’angioplastica.
Ora e’ tornato a casa.
Periodaccio!!!

Invece io sento sempre di piu’ un’altalena di emozioni. Fra molti bassi e pochi alti. E credo che gli alti siano dovuti essenzialmente alla speranza di un domani migliore.
A volte mi detesto e sento sempre che ho perso tutta la gioia di vivere. Credo si chiami rassegnazione tutto cio’.
Rassegnazione che non potro’ mai avere un futuro migliore del presente che sto’ vivendo.
Forse sono troppo drastico, forse mi do’ colpe eccessive e forse sono troppo duro con me stesso.
Periodaccio!!!

Quello che desidero (detto, ridetto, scritto e postato piu’ volte) e’ la mia tranquillita’ interiore. Almeno quella … non credo di pretendere troppo.
Ma penso che quella (soprattutto) la devo trovare io dentro me stesso.
E ogni volta che ripenso a qualche mio desiderio mi viene in mente che vorrei sentire un po’ d’amore nei miei confronti.
Strano …
Eppure …
Anche gli uomini hanno di questi desideri …

Comments 350 Commenti »

Una volta il mio sogno e desiderio era quello di essere felice.
Che bel sogno …
Sogni di un adolescente con la mente ancora ingenua e piena di speranze.
Ora il mio sogno e’ quello di riuscire a tornar sereno.
Penso di aver perso la serenita’ circa tre anni fa’. E credo anche che sia parecchio colpa mia e in seconda battuta degli eventi intercorsi.
Ma mi manca quella serenita’ che ti fa’ andare avanti tranquillo qualunque cosa succede.
Il problema e’ che quel genere di tranquillita’ la ottieni quando sei sicuro di te stesso.
E sinceramente in questo momento quella tranquillita’ non ce l’ho. Anzi ogni episodio negativo (piccolo o grande) mi fa’ quasi cadere nella depressione e angoscia completa.
Mi fa’ ricordare tutti i momenti negativi, mi fa’ pensare che mai avro’ quella vita sognata da adolescente, mi fa’ imprecare contro la malasorte e piangere dal dolore.
Come un alcolizzato … bastano piccole quantita’ ormai per rendermi di nuovo ubriaco.
E’ che ogni tanto vorrei vedere anche io un po’ di luce, un po’ di felicita’ e allegria.
Invece …
Mio padre ora e’ ricoverato in ospedale e stando all’ultimo bolletino medico e’ probabile che non dovra’ operarsi ma che comunque dovra’ tenersi sotto controllo.
Dal punto di vista medico gli ultimi 6 mesi sono stati terribili: 2 operazioni mia mamma, un ricorso al pronto soccorso e un ricovero mio padre. Senza dimenticare la mia operazione di circa un anno fa’ e della possibilita’ che mia mamma doveva essere operata un’altra volta (e forse lo sara’ in futuro).
E’ abbastanza difficile (credo) essere sereni in queste condizioni.
Senza ovviamente dimenticare tutti gli altri problemi.
Ho tanta nostalgia di quel periodo adoloscenziale. Non perche’ le cose andavano meglio ma perche’ almeno avevo una speranza di un futuro migliore.
Ora ho perso anche la speranza.
E penso sempre che quando uno perde la speranza … e’ veramente triste.
Oggi perlomeno e’ una bella giornata. Un sole pieno ed un cielo talmente tanto limpido che da tempo non si vedeva, sopratutto qui.
Le foglie degli alberi in lontananza si muovono sincronizzate e in ufficio le persone parlano a volte a sproposito. O forse credo io cosi’. Qualcuno canticchia e fischietta.
E io non ho voglia di niente. Sento il mio cuore spento. Eppure questo week-end il mio umore era buono.

Ti voglio bene papa’ … un po’ di pazienza.

Comments 795 Commenti »