Archivio Dicembre 2008

Uno degli obbiettivi di quest’anno era superare quell’esame. Prendere il I Kan.
E l’obbiettivo e’ stato raggiunto mercoledi dopo un esame in cui penso che avrei anche potuto dare di piu’. Ma considerando che era il primo e di tutte le altre circostanze va’ comunque bene.
Quando iniziai un anno e mezzo fa’ non pensavo neanche che lo avrei dato.
E invece alla fine dell’anno sportivo scorso lo avevo messo come obbiettivo per il prossimo anno.
E ora voglio mettere tra gli obbiettivi di fare raggiungere anche il II Kan. Presumibilmente dovrebbe essere a giugno/luglio. La differenza sara’ che adesso sono pronto all’impatto di quel tipo di esame. Perche’ anche se e’ solo uno sport le cose vanno fatte bene e preparate bene.
E questo e’ un principio che mi ha insegnato nella vita mio padre. Qualsiasi cosa deve essere fatta sempre al massimo.
Uno sport fantastico, forse la scelta di partecipare a questo corso e’ stata una delle 10 decisioni migliori della mia vita.
Per tutto quello che mi ha insegnato e sono certo mi continuera’ a insegnare e per tutti quei valori che mi ha insegnato e fatto ritrovare. Valori che pensavo si fossero persi con la crescita.

(continua…)

Comments 47 Commenti »

Dai, vai avanti … non ti fermare …
La strada che devi compiere e’ ancora lunga e non ti puoi fermare proprio ora …
So che non e’ questo quello che vuoi, anche se forse sarebbe la soluzione giusta.
Fermarsi e rassegnarsi a questo tipo di vita che poi non e’ altro quello che hai sempre avuto …
La coscienza fiaccata e la parte razionale continua a dirti di fermarti …
Ma l’incoscienza, il cuore e il sangue caldo ti indica la strada e continua a spingerti
"Non ti fermare, guarda aventi, sempre dritto. Non ci sono deviazioni da fare bisogna solo spingere e stringere i denti"
Ho sempre stretto i denti ma ora … sento che sto’ cominciando a cedere
Quante bugie che stai raccontando, non vedi che nonostante neanche tu sappia da dove tiri fuori queste energie continui; orgoglioso come sempre.
Come quando sei sotto la pioggia insistente e ti fa’ male. E tu non riesci neanche a vedere la direzione che prendi. Vai in automatico perche’ sai dove devi andare.
E l’acqua che annebbia i tuoi occhi sono solo una difficolta’ in piu’.
Ma in questo momento la mia parte sentimentale mi fa’ andare avanti, anche sotto la pioggia, incurante delle raffiche di vento che mi fanno barcollare e dell’acqua che annebbia la mia vista.
Le sirene non cantano piu’ e quei caldi bar nelle perpendicolari non mi distoglieranno dal mio obbiettivo. Ormai e’ solo la parte nervosa che mi fa’ andare avanti ma mi serve un traino e queste forze nascoste che non conoscevo ma che ho sempre saputo di avere, mi servono.
E allora avanti … perche’ niente mi fermera’…
E puoi anche urlare, tanto nessuno sentira le tue grida lancinanti.
E puoi anche piangere tanto nessuno vedra’ mai le tue lacrime confuse con la pioggia.
Tutti ti guardano sotto il loro ombrello, da dentro le loro case, in macchina.
Ma il tuo cuore non ascolta nessuno, continua a pompare sangue e a dare energia alle tue forze nascoste.
Non ho ancora sentito l’ultima campanella … e, se ti conosco, mai la sentirai.
E allora avanti, sorridi e guarda dritto perche’ di strada ce n’e’ ancora tanta e niente riuscira’ a fermarti.

(continua…)

Comments 1.354 Commenti »