Archivio Luglio 2008

Ho sonno!Veramente sonno.
Sara’ perche’ ho dormito solo 4 ore?
Sara’ perche’ in questo periodo mi sento piu’ stanco che in altri?
Sara’ perche’ sto’ lavorando tanto?Troppo?
L’unica cosa che mi consola e’ che siamo agli sgoccioli e poi andro’ in ferie.

(continua…)

Comments 1 Commento »

Finito il venerdi lavorativo uno crede di potersi sempre godere un fine settimana bello.
Il mio invece, proprio mentre uscivo dall’ufficio, ha intrapreso una brutta strada dato che cominciavo a sentirmi male. Beh, pensavo tra me e me, e’ normale visto che ultimamente lavoro parecchio. La sera uguale, mi sentivo come uno zombie all’interno del mondo dei vivi.
E con queste premesse non puoi pensare di riuscire a divertirti come in effetti e’ successo. Una sana notte di sonno mi rimettera’ in sesto.
Ma neanche per il piffero!!! Mi sono svegliato ancora piu’ indisposto di prima.
Poco male, almeno oggi pomeriggio ho un buon programma organizzato.
Ma il programma era anche buono se pero’ mio padre non mi avesse chiesto di portarlo al pronto soccorso dato che sentiva dei dolori allucinanti al petto.
6 ore all’interno di un pronto soccorso con tutta la tensione normale che accumuli …
per fortuna alla fine niente di rilevante, almeno di preoccupante.
Ma adesso arriva la sera, andremo al solito locale e almeno li’ non credo ci siano sorprese …
E invece … scoppia una rissa a pochi metri da dove eravamo noi fra 4 slavi?albanesi? poco importa.
Uno lo hanno conciato veramente male dato che gli ha spaccato la lavagna in legno addosso e tutta una serie di calci alla nuca da fare impressione solo a vedere. Questo era una maschera di sangue.
La polizia, nonostante fosse stata chiamata durante la rissa, si e’ presentata dopo 20 minuti quando ormai i due "offensori" erano scappati e l’amico dell’offeso idem. Unico rimasto quello che ne aveva prese un sacco e una sporta. Certo si sono presentati cattivissimi (erano circa 6,7 polizziotti in divisa e altrettanti in borghese molto cattivi e grossi) ma se la rissa fosse continuata nell’attesa della loro venuta quel locale adesso non esisterebbe piu’ e i feriti sarebbero stati almeno un centinaio.
Speriamo nella domenica … (incrocio le dita) …

(continua…)

Comments 2 Commenti »

Il mio sguardo esce dalla finestra della stanza. Il sole illumina i palazzi circostanti. La mente torna a ieri sera quando dalla stessa posizione l’immagine che arrivava agli occhi era completamente diversa.
Il vento e la pioggia non ti invitava di certo a uscire fuori. Un temporale di pochi minuti come ormai ci sono da mesi e quello che mi chiedo e’ se cio’ sia tutto normale nel nostro sistema.
E mi accorgo di come le cose cambiano anche da un momento all’altro.
Il sole si nasconde dietro alcune nuvole che lo fanno desiderare mentre le campane annunciano la futura messa.

(continua…)

Comments 1.924 Commenti »

Le persone percepiscono gli stati d’animo degli altri ma sono troppo abituati ad ascoltare le parole per elaborare in modo corretto il linguaggio del corpo.
Ho letto parecchi libri sull’argomento e un giorno casualmente sono riuscito ad avere la prova di tutto la teoria. O meglio di prove ne ho avute tante ma questa e’ forse la piu’ significativa.
Ero seduto in un pub e al nostro fianco c’era una normalissima coppia.
Ad un certo punto entra un uomo che conosco di vista perche’ (ogni tanto) lavora li. Ci saluta e va’ a salutare anche la ragazza della coppia vicino.
Con la musica alta non si capisce niente di quello che si dicono ma dai movimenti del corpo si intuisce tutto. Si stavano facendo il filo a vicenda e il tutto davanti al fidanzato di lei!!!
Che inizialmente non sembra a proprio agio (forse percepisce qualcosa ma non riesce a elaborarlo). Il volume della musica viene abbassato e ora riesco a sentire quello che si dicono: parlano di argomenti normali, discussioni normalissimi.
Ma il loro corpo continua a mandare segnali di seduzione.
La mia mente ora comincia ad annebbiarsi di fronte alle loro parole.
Se non fossi cosi’ sicuro di quello che ho visto prima non mi sarei accorto e non avrei capito assolutamente niente.
Questo perche’ la mente umana ormai e’ abituata ad ascoltare solo il suono delle parole come funzione di comunicazione. Ma mentre con le parole puoi mentire, inevitabilmente qualche segnale del corpo svelera’ la bugia.
Non e’ il comportamento che poi utilizzano le mamme per capire le esigenze dei propri figli appena nati? E nell’antichita’ quando non esistevano i linguaggi come comunicavano?
Solo che noi "moderni" che siamo sviluppati non riusciamo a interpretare una cosa antichissima. Un po’ come nel film "Indipendence Day" in cui gli alieni conoscevano tutti i piu’ moderni segnali di comunicazione ma non uno antichissimo e banale: quello morse.
E cos’e’ quindi il "sesto senso femminile"? Non e’ forse questo? Leggere i segnali del corpo per intuire determinati atteggiamenti. Diciamo per discolpa di noi maschi (che invece non capiamo niente in questo genere di cose) che forse loro ce l’hanno nell’indole appunto perche’ abituate a leggere il linguaggio del corpo dei propri figli.

(continua…)

Comments Commenti disabilitati