Archivio Maggio 2008

A volte rimango allibito da quello che la televisione vuole farti credere, dalle sue scoperte, servizi esclusivi … Ho sempre pensato che la qualita’ dei suoi prodotti ultimamente sia veramente scarsa dove nessuno ha piu’ voglia di sperimentare e di produrre della qualita’ (tranne casi rari).
I telegiornali invece escono da questa disamina in quanto devono informarti sui fatti rilevanti della giornata. A mio parere dovrebbero anche evitare commenti personali ma e’ solo una mia visione.
E dovrebbero evitare sensazionalismi e …. "scoperte dell’acqua calda".
Ho visto un servizio in cui scoprivano che … "nelle scuole gira la droga" con tanto di interviste agli alunni peccatori in cui spiegavano per filo e per segno tutto.
Beh, io ormai ho finito da quasi 13 anni le scuole superiori e mi dispiace deludere il giornalista che pensa(va) di aver fatto uno scoop eccezionale ma anche nella mia scuola girava. Come in ogni scuola credo.
E il bullismo? Altro scoop di questi anni? Beh, anche quello c’era gia’ ai miei tempi.
In particolare me ne ricordo uno su di me di quando andavo alle elementari in cui un mio compagno disagiato (viveva in una comunita’) mi tirava sempre i pugni nello stomaco durante le lezioni. Fino a che mio padre mi insegno’ a reagire e a risolvere da me la situazione (prima lezione di vita).
Quindi altro falso scoop. Ma veniamo al piu’ sensazionale datato qualche anno fa’.
Ad un certo punto alcuni vip entrano nella cronaca per tristi vicende in cui in tutte c’e’ la presenza di una sostanza bianca: la cocaina.
Da li’ partono tutto un susseguirsi di ricerche, scoop e servizi in cui l’italia si accorge che l’uso che ne viene fatto e’ spaventoso. E tutti a scandalizzarsi.
Beh, un altro applauso, meno male che sono al nostro servizio questi fantastici giornalisti-detective che mi fanno scoprire come e’ il mondo perche’ senza di loro non mi sarei accorto di questo fenomeno. Basta avere un occhio attento per accorgersi di tutto questo.
Chissa’ fra un po’ scopriranno che i ragazzi si fanno le canne?
 
Ma alla fine mi pongo una domanda: forse sono stato sfortunato io e vivo in un posto di merda (anche se non mi sembra cosi’ schifoso) che gia’ conosco tutto questo.
O sono loro che enfatizzano gridando allo scoop inutilmente?

(continua…)

Comments 2 Commenti »

Qualche buon consiglio e’ sempre bene accetto, e questo sia chiaro …
Quindi mi ricollego al post precedente dove ho ricevuto commenti da due persone (un uomo e una donna) che ringrazio e da cui prendo spunto per riscrivere ancora sull’argomento.
Non che sia mio interesse avere un blog su questo argomento (o su un argomento in particolare) pero’ e’ stato interessante notare di come il pensiero maschile e femminile siano agli opposti.
Certo non e’ un’affermazione molto originale …

(continua…)

Comments 26 Commenti »

Nel corso della mia disastrosa vita affettiva molti si sono interessati a darmi dei consigli per migliorare sensibilmente il mio approccio e l’esito finale nei confronti del gentil sesso. Il particolare piu’ interessante e’ che si trattava di consigli femminili quindi sicuramente piu’ attendibili. Francamente non ricordo di consigli maschili al riguardo ma magari sono stati comunque dati e da me scartati a priori.

(continua…)

Comments 3 Commenti »

Ormai sono 8 mesi che mi sono iscritto in palestra e ho deciso di tirare un po’ le somme di questa mia (breve) esperienza.
Partiamo dalle motivazioni per cui mi sono iscritto: volevo rimettere un po’ in movimento un fisico che nonostante la tradizionale partita di calcetto settimanale incominciava un po’ a lasciarsi andare e allo stesso tempo volevo praticare e imparare uno sport da combattimento.
Ero sempre rimasto affascinato da questa tipologia di sport ma non avevo mai osato iscrivermi, un po’ per timore di trovare un ambiente di esaltati e un po’ per mancanza di coraggio.
Ma una volta presa la decisione di iscrivermi in palestra e’ stato naturale rivolgermi verso questi sport. In passato avevo praticato anche body-building e per questo non volevo ritornarci, e’ uno sport in cui ti insegnano poco e dove e’ determinante solo la parte muscolare. E poi di vedere persone che continuano a mettersi in mostra davanti allo specchio per vedere se il loro bicipite e’ aumentato di qualche decimo di millimetro non mi andava proprio.
Certo meglio che restare davanti alla tv …
Ma ormai avevo deciso, dovevo praticare uno sport da combattimento. La scelta di quale sport e di quale palestra frequentare e’ stata casaule: una volta passando davanti ad una di queste palestre noto la pubblicita’ dei corsi che erano tenuti da un campione mondiale e si svolgevano vicino casa mia.
La scelta e’ stata del tutto naturale: thai-boxe. Ero talmente convinto che ho deciso anche di rinunciare alla lezione di prova che veniva data ai novizi.
E dopo otto mesi non rimpiango niente di questa scelta: e’ uno sport che mi piace, ho trovato un bell’ambiente dove tutti si rispettano e vengono rispettati e vieni continuamento pungolato per migliorare sia tecnicamente che fisicamente.
Lentamente sto’ anche imparando la tecnica anche se per uno non abituato a quei movimenti e a quella concentrazione e’ molto difficile. Ma piano piano miglioro ed entro sempre piu’ anche nella filosofia di questo sport.
E poi come non parlare di tutti gli altri aspetti positivi?
Scarico la tensione nervosa che accumulo diventando piu’ rilassato e il mio fisico e’ piu’ tonico e di conseguenza piu’ bello. Inoltre comincio a vedere anche un po’ di muscoli sulle braccia (mentre sulle gambe non ho mai avuto problemi) ed ho eliminato un po’ di pancetta.
In definitiva e’ un bilancio estremamente positivo da migliorare ulteriormente nel proseguo.
I prossimi obbiettivi fissati sono quelli inanzitutto di continuare anche l’anno prossimo, di migliorare nella tecnica e magari l’anno prossimo diamo anche l’esame.
Anche se l’esame mi interessa relativamente, il mio avvicinamento a questo sport era dovuto essenzialmente ad un desiderio di imparare qualcosa e fare sport periodicamente.
Certo fare anche tanto sport ha i suoi lati negativi, a fine settimana mi sento stanchissimo ma e’ una piacevole lato negativo perche’ dimostra che il mio corpo lavora.

(continua…)

Comments Commenti disabilitati